cof
Fausto Coppi morì il 2 gennaio 1960, a 40 anni appena compiuti, di malaria. Mi piace quel che scrisse il grande Gianni Brera: “(…) Era nato da una terra matrigna, sulla quale i suoi avi contadini si erano induriti soffrendo. La gente di Castellania aveva i suoi stessi muscoli di cuoio, le sue osse sbilenche, e conservava sul volto il ricordo della fame divenuta volontà disperata quasi disumana”.
sdr
Stamattina, a Castellania, a distanza di 58 anni dalla sua scomparsa, si celebrava una Santa Messa ed il mito di Fausto Coppi. La funzione era alle 10,30 nella Cappella del Mausoleo, presenti dinanzi all’altare Marina e Faustino, i figli, ormai binomio inscindibile quando cade questa ricorrenza. Sull’altare a concelebrare don Giovanni Rovelli e don Mansueto che da alcuni anni arriva appositamente da Bergamo. Quest’ultimo inizia affermando che: “L’impressione che si ha è che ogni anno crescano sempre più gli appassionati che vogliono partecipare a questa cerimonia”. Tocca a don Giovanni leggere il Vangelo e l’omelia di seguito. Racconta dai suoi ricordi di quando era giovane quel giorno in cui ci fu il funerale. Il sindaco di Castellania, al termine della funzione religiosa, ricorda ai presenti come tra un anno sarà la ricorrenza del centenario dalla nascita del Campionissimo e ne annuncia una grande cerimonia. Si procede con la consegna del premio giornalistico nazionale “Welcome Castellania” a Paolo Viberti e a Sergio Meda, cronisti di lungo corso che per tanti anni hanno raccontato il grande ciclismo sulle colonne di Tuttosport e sulla Gazzetta dello Sport. Ad Andrea Corradi, insegnante di musica presso la scuola Emilio Lepido di Reggio Emilia, va il “premio Fausto Balduzzi”.

020118_05
020118_06
Appena esco dalla chiesa un breve passaggio di fronte alla tomba di Fausto e Serse Coppi.
cof
Sul piazzale antistante il Municipio e la chiesa vi è un buon numero di appassionati.
cof
cof
sdr
Ancora una breve visita alla casa natale di Fausto Coppi per veloce visita. Vi sono tante foto, articoli di giornale, cimeli storici.
cof
mde
mde
mde
cof
mde