sdrIl primo museo delle api in Piemonte è a Novi Ligure, grazie alla donazione dei cimeli, antichi e moderni, da una famiglia novese, i Bisio. Inaugurato nel mese di aprile del 2016 al Maglietto (l’antico edificio del fabbro ristrutturato dal Comune) in strada del Cuniolo – zona Ambiente Scrivia – in frazione Merella.

cofsdrsdrGrazie ad una ricca collezione di cimeli donata da Angela e Gilda Bisio, in memoria dei genitori, Giacomo e Amelia. Si tratta di arnie, bugni villici, nutritori, smielatori, torchi, sculture in cera, attrezzature varie, riviste di apicultura e persino francobolli dedicati al mondo delle api. Una grande varietà di cimeli, raccolti non solo a suggello della passione e della tradizione apistica della famiglia Bisio, ma anche per evidenziare la tradizione dell’apicultura del territorio.

cofedfcofIl Maglietto ci si arriva percorrendo la strada che conduce al Cimitero di Merella e poi seguendo le indicazioni per “Ambiente Scrivia”. L’immobile, di proprietà comunale, è situato in una zona di importanza comunitaria e a protezione speciale per il notevole interesse naturalistico e la presenza di numerose specie animali e vegetali.

sdrcofQui sorge anche l’Associazione Maglietto di Novi Ligure che, grazie all’impegno dei volontari, opera in particolare nell’ambito dell’area fluviale del torrente Scrivia per promuovere le attività di prevenzione e di controllo, didattiche e di studio, di informazione e di dibattito con particolare riguardo ed attenzione specifica ai giovani ed al mondo della scuola, proseguendo l’attività svolta in questi anni dalle Guardie Ecologiche Volontarie della Provincia di Alessandria.

sdredfcof
Per informazioni:

Antonio Capuccilli Presidente Associazione Maglietto tel 0143 772347 cell. 3346725160ass.Maglietto_A3-webjpg_54_6736