“La tradizione è una bellezza da conservare, non un mazzo di catene per legarci”
Ezra Pound

dav

cof

I riti e le tradizioni legati al Carnevale sono tra i più antichi che i borghi e i territori del nostro paese mantengono ancora oggi. Hanno radici che affondano in tempi remoti, quando storie e leggende si tramandavano davanti al fuoco e la natura era percepita come un signore volubile, da ingraziarsi con gesti carichi di significato, gesti che hanno poi attraversato i secoli e sono arrivati fino a noi, cambiati di pochissimo, ancora in grado di far provare a chi ci si ritrova davanti il brivido delle atmosfere antiche.

sdr

sdr

Ogni territorio, ogni paese conserva ancora oggi precise tradizioni che tutti gli anni tornano a emergere: il Carnevale in Italia è un momento di grande significato, un rito che le comunità locali aspettano e preparano ogni volta con passione rinnovata.

sdr

Il Carnevale riporta alla luce sapori, usanze e costumi che durante l’anno sembrano sparire, per poi tornare con lo splendore di sempre, nell’entusiasmo che la festa sa diffondere tra le popolazioni locali e che riesce a coinvolgere ogni volta anche i visitatori, i viaggiatori che per un giorno si ritrovano ad ammirare riti che sanno raccontare una terra e la sua storia unica.

sdr

Ancora di più nei piccoli centri, nei territori interni, i riti legati al Carnevale disegnano momenti in cui il senso di comunità emerge in tutta la sua forza, raccontato nei gesti antichi e nelle maschere che lo caratterizzano la storia del luogo.

oznor
105 anni di vita…merito della polenta

Il Carnevale, con le sue tradizioni, diventa in questo modo un’occasione per vivere e narrare il proprio territorio, valorizzarlo al di là dei suoi confini e renderlo un ponte verso altri territori, altri occhi che cercano storie: in questo senso il riproporsi di riti che solo apparentemente sono sempre uguali a se stessi diventa un modo per guardare al futuro del territorio, un movimento verso la valorizzazione e la promozione locale che parte sì dalle radici ma muove i suoi passi verso un’idea di turismo basato sull’identità, sulle esperienze, sulle radici di una comunità che in quei giorni si apre all’altro, raccontandosi.

cof

Oggi ho scelto un paese sui Colli Tortonesi, Costa Vescovato, dove si svolgeva il Carnevalone nei locali della SOMS con polenta e salamini, pentolaccia XXL e premi per tutti i bambini.

cof

dav