cof

Venerdì 21 settembre, così come ho già raccontato in un post precedente, c’è stata la presentazione della Delegazione FAI di Novi Ligure  presso il salone di rappresentanza di Palazzo Pallavicini a Novi Ligure, al termine della quale tutti si sono recati accanto a Piazza Dellepiane dove è Palazzo Durazzo, uno degli edifici storici della città, per farne una visita.

cof

Palazzo Durazzo si affaccia su Piazza Dellepiane e confina con salita Ravazzano Santo.
L’edificio presenta influenze stilistiche della cultura architettonica affermatesi a Genova a partire dal secolo XVII.

mde
Sul prospetto rivolto verso il cortile é ancora documentata la decorazione pittorica originale, anche essa risalente al secolo XVII, che sottolinea la struttura del loggiato attualmente tamponato.
Di una certa importanza é pure il giardino del Palazzo ubicato ai piedi del Castello e collegato all’edificio per mezzo di un ponticello che oltrepassa via Durazzo.
All’interno del palazzo morí il generale francese Barthélémy-Cathrine Joubert durante la battaglia di Novi che fu combattuta il 15 agosto 1799 tra l’armata rivoluzionaria e gli austro-russi.

mde
I giovani della delegazione del FAI novese raccontano Palazzo Durazzo nei suoi interni

Costruito sul finire del Seicento dalla nobile famiglia Durazzo (proprietari a Genova dell’attuale Palazzo Reale, delle omonime ville a Santa Margherita e Albisola, importanti collezionisti e mecenati nonché possessori di tutti i teatri pubblici genovesi nel Settecento) presenta tra i caratteri di particolare interesse un apparato decorativo al piano nobile realizzato a monocromo che, insieme al giardino terrazzato ai piedi della collina del Castello, offre al visitatore l’atmosfera di una dimora di villeggiatura settecentesca restituendo scorci e prospettive scenografiche.

mde

In uno degli ambienti interni sono poi conservati due preziosi sovrapporta tardo settecenteschi raffiguranti due scene bibliche (La Creazione degli animali e La creazione di Adamo) attribuiti ai Muratori su bozzetto di Giovanni David, pittore di buona fama originario di Cabella Ligure e protetto della famiglia Durazzo.

sdr

cof