Parlo di una piazza che si affaccia sulla via Emilia. In essa si innalza una torre civica ricostruita ed il quattrocentesco Palazzo Guidobono, sede del Museo Archeologico e delle Civiche Raccolte Artistiche e storiche della città.

Tortona_20181203_171335

L’aspetto attuale della piazza è il prodotto della trasformazione urbanistica a cui fu sottoposta la città negli anni ’40 del XX sec.

rhdr
La torre

Negli interventi furono demolite alcune case antistanti il Palazzo Guidobono aprendo la nuova area intitolata in seguito ad Aristide Arzano, animatore della vita cultura cittadina. L’intitolazione si svolse l’8 maggio 1955 alla presenza del Sindaco Silvio Pilotti e del Generale Edmondo Zavattari, allora Presidente della Società Storica Tortonese. La torre fu completamente riscostruita sul tracciato rinvenuto di una costruzione più antica. Palazzo Guidobono fu rimaneggiato più volte e ricostruito con una facciata in stile gotico dall’architetto Carlo Ceschi nel 1939-’42. Poco a fianco vi è la sede della Biblioteca civica intitolata a ”Tommaso deOcheda”.

rhdr

Essa trae la sua origine dai fondi della Biblioteca dei Gesuiti di Castelnuovo Scrivia, soppressa, insieme all’Ordine, nel 1773.
Dapprima i volumi furono affidati in custodia al Seminario Vescovile di Tortona, dove rimasero fino al 1849, quando il Comune ne chiese ed ottenne la restituzione. Nel 1904 i libri furono sistemati in una sala del Palazzo comunale e resi disponibili al pubblico. Il successivo incremento del patrimonio bibliografico rese necessaria la ricerca di una sede più idonea e la biblioteca fu trasferita al piano superiore dello storico, signorile, Palazzo Guidobono.
Nel settembre del 1996 la biblioteca fu trasferita nell’edificio scolastico di corso Romita. Dal novembre 2010 si trova nella sede attuale.
É stata intitolata a Tommaso De Ocheda (Tortona 1757 – Firenze 1831), insigne studioso ed erudito, personaggio internazionale, di eccezionale cultura umanistica.
É una biblioteca pubblica. La proprietà del patrimonio bibliografico, infatti, è del Comune di Tortona. Dal punto di vista tipologico, è al tempo stesso “biblioteca di conservazione” e “biblioteca di pubblica lettura”.

oznor
La lapide ed il busto dedicati a Felice Cavallotti. Trovasi sul palazzo della Biblioteca