Piccola nota domenicale.
Stamattina, andando ad acquistare il quotidiano, ho ascoltato il lamento di un edicolante.
“Noi siamo gli ultimi. Si vendono sempre meno quotidiani. Ormai li comprano soltanto più lettori da una certa età insú. Ormai i lettori si informano altrove, internet ha cambiato le abitudini. Noi siamo come gli ultimi dinosauri”.
Un po’ drastico, ma molto realista!