Cartina_via_del_sale.jpeg

Si tratta di un itinerario con le tracce degli antichi mulattieri che transitavano lungo una delle vie del sale che dalla Riviera valicavano l’Appennino per giungere alla Pianura Padana, accompagnati da viandanti, pellegrini e da lunghe carovane di muli che trasportavano, in tutte le stagioni dell’anno, sale pesci essiccati, olio, cereali. Un’escursione piuttosto impegnativa che, partendo dalle vette della val Curone porta ad oltrepassare i monti Cavalmurone (m. 1670), Carmo (m. 1640) ed Antola (m. 1597) e a raggiungere, dopo tre giorni di cammino, lo splendido golfo del Tigullio presso Rapallo (Genova).