Il 24 maggio

Oggi è il 24 maggio ed allora è facile richiamare alla memoria la “Leggenda del Piave“, meglio nota come “il Piave mormorava“, che è sicuramente uno dei canti più simbolici dell’Italia dello scorso secolo.

Composta dal maestro Ermete Giovanni Gaeta (in arte E. A. Mario) nel giugno del 1918, in seguito alla vittoriosa Battaglia del Solstizio, contribuì a risollevare il morale dei soldati più di quanto potesse fare un generale. Lo stesso Diaz, insediatosi in seguito alla disfatta di Caporetto al posto di Cadorna, inviò il seguente telegramma all’autore.

La canzone venne pubblicata ufficialmente nel settembre del 1918, solo un mese prima della definitiva vittoria italiana. Utilizzata sporadicamente durante il regime Fascista, divenne l’inno provvisorio del governo italiano dal 1943 al 1946 in seguito all’armistizio dell’8 settembre. Venne sostituito ufficialmente il 12 ottobre del 1946 dall’attuale “Canto degli Italiani”.

Nonostante la conformazione popolare del canto, il testo è ricco di riferimenti storici contemporanei e antecedenti alla guerra.

IL TESTO

Era infatti il 24 maggio del 1915 quando, sulle ali dell’entusiasmo, l’Italia si avviava alla guerra inconsapevole degli enormi sacrifici che l’avrebbero accompagnata per i tre anni successivi.

Sin dalle prime strofe il Piave assume le sembianze umane di un compagno d’arme dell’esercito, in grado addirittura di prevedere l’esito della guerra.

Nel bravo è evidente l’evolversi della situazione della guerra. Successivamente all’entrata in guerra, infatti, il canto affronta il momento più buio delle ostilità: Caporetto. In questa strofa si fa riferimento al presunto tradimentodi un reparto italiano in fronte al nemico e, pertanto, responsabile dell’intera disfatta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.