Oggi il “Cammino di San Michele” da Tortona a Varzi

Cammino_20190929_093359
Il saluto del Sindaco di Tortona al momento della partenza

Oggi l’inaugurazione del Cammino di San Michele che parte da Mont Saint Michelle in Normandia per arrivare a Monte Sant’Angelo sul Gargano. Un percorso di 1450 km attraverso antiche strade e sentieri, borghi storici e città, che si propone di portare tanti turisti anche in provincia, coinvolgendo agriturismi e bed and breakfast, sulle tracce dell’arcangelo protettore dei pellegrini.

Cammino_20190929_093445
I partecipanti in Piazza Malaspina

Cammino_20190929_094606

Il progetto è promosso dal giornalista Sandro Vannucci, già conduttore della trasmissione di Rai Uno «Linea Verde». Oggi si percorreva il tratto con  camminata Tortona-Volpedo sulla «Via dei Malaspina». Poi il gruppo degli organizzatori ha raggiunto Varzi in bicicletta. Iniziative utili a promuovere anche nel nostro territorio il turismo lento e sostenibile che trova una sempre maggiore attenzione da parte del grande pubblico, specialmente dal nord Europa.

Cammino_20190929_095616
Il momento della benedizione fuori dalla chiesa di San Michele a Tortona
sdr
Il gruppo dei bikers in posa davanti alla Pieve di Viguzzolo

Il primo pezzo del percorso è stato tra Tortona e Viguzzolo, per proseguire in collina fino a Monleale e scendere a Volpedo.

L’itinerario del Cammino di San Michele inizia in Francia a Mont Saint Michel, arriva in Italia dal Passo del Moncenisio, giungendo alla Sacra di San Michele e poi in Val Susa, attraversando Torino e, da Superga, scende nel Monferrato seguendo il sentiero CAI per Vezzolano, Crea e San Salvatore.

sdr
La segnaletica lungo il percorso
dav
I prodotti del territorio offerti lungo il percorso ai punti di ristoro

Poi, Alessandria, Spinetta Marengo fino, appunto, a Tortona, dove c’è la chiesa di San Michele Arcangelo, che si trova in via Emilia, di fronte ai portici. Da qui procede con un nuovo tratto denominato «Via dei Malaspina» per Volpedo dove, nel catino absidale della pieve di San Pietro, che risale al X secolo c’è l’immagine dell’arcangelo Michele, fino a Varzi come approdo finale.

Cammino_20190929_125135
La fermata alla Pieve di Volpedo
Cammino_20190929_125521
La visita al suo interno

A Bobbio poi procede lungo la «Via degli Abati», un percorso già conosciuto da Etruschi e Longobardi fino a Pontremoli, Lucca, Volterra e Roselle (in provincia di Grosseto), fino a Saturnia. Quindi l’ingresso nel Lazio fino a Roma per procedere infine sui tratturi del Molise fino alla Grotta dell’Arcangelo Michele sul Gargano, in Puglia.

Cammino_20190929_152250
A Pozzol Groppo una foto ricordo coi gestori di una famosa locanda
Cammino_20190929_180220
L’arrivo finale a Varzi e l’incontro dei sindaci di Tortona e di Varzi con foto di gruppo

Un lungo itinerario religioso, ma anche storico e culturale, che unisce i luoghi dedicati al culto di San Michele.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.