Il rintocco delle campane

“Non chiedere mai per chi suona la campana…essa suona per Te, perchè quando qualcuno muore porta con sè una parte della Umanità cui appartieni… ” Cit. Hemingway.
Non è vero che la morte divide ma unisce, perchè poi, a pensarci bene ogni volta che la campana suona con quello strano rintocco, tutti sono a chiedere chi sarà mai. È lì il senso di comunità e di qualcuno che da essa viene a mancare. Questo accade ancora nei paesi dove suona il rintocco della campana quando uno muore. E nelle comunità, soprattutto le più piccole, la campana segna i momenti della vita. Quando nasci suona a festa, soprattutto nel giorno del tuo battesimo, poi accade ancora per altri sacramenti come la Comunione, la Cresima, il matrimonio, fino all’atto finale. In città, dove vi sono più campanili, il suono si confonde, non si disperde, ma diventa meno facile distinguere. Tuttalpiù distingui solo il battito che segna le ore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.