Stamattina i media e la carta stampata diffondono la notizia sul prezzo del petrolio che crolla ma in Italia benzina e gasolio scendono solo di un centesimo alla volta, mentre in teoria alla discesa del greggio i prezzi dei carburante dovrebbero scendere di 15-20 centesimi.
Una delle cause dice che circa due terzi del prezzo finale sono rappresentati da accise e Iva. In secondo luogo c’è il lockdown da Coronavirus che ha fatto crollare i consumi di carburante, riducendo quelle economie di scala che consentono prezzi più contenuti.
Peccato, perché con un prezzo decisamente più basso sarebbe un bel viaggiare. Vedrete che appena potremo muoverci un po’ di più, inizierà la risalita dei prezzi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui