Avete già sentito parlare di “virtual tasting” organizzati sul web? Si parla di vino, lontano dalle cantine e dalle enoteche, ma con il desiderio di conoscere.

C’è stato un vero e proprio boom dal tempo del lockdown in poi.

Attualmente, ci sono scuole di sommelier – come quella di Genova per esempio, per info 3355379947 oppure info@scuolaitalianasommelier.it – che organizzano corsi on line per tutti i gusti: birra, cioccolato, distillati e, non ultimo, vino a vari livelli.

Come funziona? La sera, durante gli incontri, vengono effettuate degustazioni guidate per un totale di 5 vini, spediti a domicilio e compresi nella cifra di iscrizione – obbligatoria – che di solito varia dai 20 ai 40 euro.

La durata degli incontri è di un’ora.

C’è anche un’iniziativa dell’Onav, altra associazione per gli appassionati di vini. Una volta ogni due settimane c’è il collegamento con aziende vitivinicole. Le dirette streaming avvengono sulla pagina Facebook “onav genova group” e sul canale Youtube.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui