(ANSA) – TORINO, 04 LUG – Undici vigneti, undici terre e altrettanti Comuni nella stessa bottiglia, ma con dosi diverse nel rispetto delle peculiarità di ogni vendemmia: il ‘Mine’ Gavi Docg, che vuole essere solo il primo nato di una serie di vini speciali, è la creazione di Giusi Scaccuto Cabella e del suo progetto ‘Mine Wine’, nato dalle esperienze accumulate in altre aziende del Gavi prima di crearne una tutta sua, con l’aiuto del marito Ivo, del figlio Gabriele e della sorella Maria Teresa.

Ed ecco dove leggere l’articolo per intero

https://www.ansa.it/piemonte/notizie/2020/07/04/mine-11-vigneti-di-gavi-docg-nella-stessa-bottiglia_9d7c7196-8160-468d-97fc-7a7cce5f0207.html

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui