Grazie al FAI (Delegazione di Novi Ligure) che ha contribuito economicamente lo scorso agosto alle spese di pulizia dell’Organo Serassi in occasione del memorabile concerto del maestro novese Alessandro Urbano lo scorso 5 agosto, ecco una nuova occasione per ascoltare il suono di uno strumento che per qualità e versatilità è davvero uno dei migliori non solo della Diocesi di Tortona, ma dell’Italia intera.

Domenica 13 settembre, alle ore 21, a Novi Ligure, presso l’Insigne chiesa Collegiata, in occasione della XLI Stagione internazionale di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria, si terrà un concerto di organo con Letizia Romiti.

Per informazioni:

www.amicidellorgano.org tel. 338 7193623 mail: letizia.romiti@gmail.com

A causa del numero limitato dei posti per le norme anti Covid19 si raccomanda vivamente la prenotazione.

LETIZIA ROMITI

di origine toscana, si è diplomata in Or­gano e Composizione organistica sotto la guida di Luigi Benedetti presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano ed ha conseguito presso l’Università degli Studi della stessa città la laurea in Fi­losofia con una tesi sulle messe orga­nistiche di G. Cavazzoni, relatore G. Barblan. Si è poi diplomata in clavicem­balo presso il Conservatorio di Brescia con Fiorella Brancacci ed in Prepolifo­nia presso il Conservatorio di Torino ove ha studiato con Wally Pellizzari e Fulvio Rampi.

Ha frequentato per cinque anni il corso di Luigi Ferdinando Tagliavini presso l’Accademia di musica antica italiana per organo di Pistoia e corsi di interpretazione tenuti da Kenneth Gil­bert, Anton Heiller, Ton Koopman e da altri qualificatissimi Maestri.

Ha collaborato con riviste musicali e quotidiani ed ha pubblicato il volume “Gli organi storici della città di Alessandria”.

Ha tenuto concerti in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada e nell’ex Unione Sovietica, esibendosi in rassegne e sedi prestigiose fra cui la Neue Gewandhaus di Lipsia, lo Schau­spielhaus di Berlino, il teatro dell’Opera di Kiev, le “Semaines Internationales d’Orgue de Dijon”, il Festival internazionale di musica classica di Napoli, il Festival ”Slovenské Historichè Organy”, le “Jornadas Internacionales de Organo” di Zaragoza, “Settembre Musica” di Torino, Festival di Treviso e della marca trevigiana, “Cambridge Summer Recitals”, 58th Annual Convention dell’ Università di Ann Arbor (USA), Società dei Concerti di Milano, i Festivals di Lausanne, Leon, di Cervo e di Sion, le manifestazioni ufficiali per GENOVA 2004, le Cattedrali di Bordeaux, di Bellinzona, di Siviglia, di Malaga, di Konstanz, di Chester, di Varsavia e di Oliwa, l’Auditorium del Conservatorio di Kazan (Russia), i Concerti dell’Accademia di Pistoia.

Ha effettuato numerose incisioni discografiche, tra le quali spiccano l’opera organistica di Carlo Mosso, registrata in prima mondiale per la prestigiosa etichetta TACTUS, ed il recen­tissimo “ Johann Sebastian Bach – Christmas organ music” edito da ELEGIA RECORDS, en­trambe premiate con cinque stelle dalla prestigiosa rivista MUSICA.

Sue registrazioni ed esecuzioni dal vivo sono state trasmesse da terzo canale Rai, da RAI UNO, da Radio Vaticana, dalla Radiotelevisione spagnola e cecoslovacca.

Ha tenuto “masterclasses” sulla musica antica italiana per organo e corsi di interpre­tazione in Italia ed all’estero, recentemente anche negli Stati Uniti.

E’ stata per quarant’ anni docente di organo e Composizione organistica presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria.

Suona regolarmente in duo con Elena Romiti (oboe e Corno Inglese) e con il proprio Maestro Luigi Benedetti, organista emerito del Duomo di Milano, e collabora con gruppi orchestrali, cameristici e vocali.

Dal 1978 cura l’organizzazione della Stagione internazionale di concerti sugli organi storici della provincia di Alessandria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui