La Cultura non si ferma e nemmeno la nostra voglia di stare insieme!
Nel pieno rispetto delle norme di contenimento COVID, sabato 19 e domenica 20 settembre 2020 in tutto il Piemonte e la Valle d’Aosta tornano le giornate di “Cultura a porte aperte”. Due giornate di festa per valorizzare i Beni Culturali Ecclesiastici e il loro territorio.

Come tutti gli anni i protagonisti di Cultura a porte aperte saranno gli oltre 2000 volontari che garantiscono l’accoglienza e la valorizzazione dei beni ecclesiastici del Piemonte e della Valle d’Aosta durante l’anno, tenendo aperti luoghi carichi di storia e arte distribuiti nelle differenti diocesi aderenti al progetto.
Chi ha voglia di fare turismo di prossimità, il terzo fine settimana di settembre potrà programmare itinerari di visita geografici e tematici, andando a vedere magari quella chiesetta che è spesso chiusa, ma che in queste giornate apre le porte grazie ai volontari.
I visitatori potranno vivere l’esperienza dell’accoglienza con personale volontario anche nella Diocesi di Tortona, dove ormai dal 2011, grazie a contributi della CEI e a finanziamenti ottenuti tramite la collaborazione con la Consulta Ecclesiastica del Piemonte, l’Ufficio Beni Culturali, insieme alle diverse associazioni di volontariato culturale attive sul territorio, promuove la conoscenza delle bellezze artistiche diocesane attraverso aperture programmate durante tutto l’anno.
Sabato 19 e domenica 20 settembre saranno aperte contemporaneamente 10 chiese con personale volontario della nostra Diocesi.

Il romanico, le pievi, gli oratori di confraternita, le chiese affrescate, sono alcuni dei temi che potranno fare da filo conduttore per il singolo visitatore o le famiglie che sceglieranno di trascorrere un fine settimana alla scoperta del nostro territorio.
I volontari presenti nei beni aperti accoglieranno e si metteranno a disposizione dei visitatori per fargli conoscere l’edificio e la sua storia.

All’interno delle chiese sarà obbligatorio indossare la mascherina, mantenere le distanze e i numeri saranno contingentati.

In entrambe le giornate sarà possibile visitare anche il Museo Diocesano di Tortona aperto dalle 16 alle 19 sia sabato che domenica. Nel 2019, a cinque anni dalla sua apertura, il museo ha integrato la propria collezione permanente con nuove opere inserite nel percorso e con una nuova sezione dedicata a Lorenzo Perosi.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare l’Ufficio Beni Culturali al n. 0131.816609 dal lunedì al venerdì mattina. Programma dettagliato e maggiori informazioni sul sito www.cittaecattedrali.it e sul sito del Museo Diocesano di Tortona www.muditortona.net.

Si ringraziano per la collaborazione i parroci, le confraternite e le associazioni di volontariato: SIPBC (Delegazione del Tortonese), l’Associazione Culturale Viguzzolese, gli Amici dell’Abbazia di Rivalta, gli Amici di Santa Maria di Sale, l’Associazione Culturale il Paese di Don Orione di Pontecurone, l’Associazione Pellizza da Volpedo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui