Da più di un mese è partita una iniziativa a Villalvernia che ha lo scopo di raccogliere fondi per la chiesa parrocchiale che ha difficoltà economiche. Un volantino, distribuito durante le Feste di Natale, spiega bene di cosa si tratta.
Il volantino

La crisi che sta vivendo il mondo intero ha colpito duramente anche il bilancio della chiesa di Villalvernia!

I recenti lavori edili indispensabili al mantenimento della struttura, hanno assorbito tutte le risorse economiche disponibili: oggi siamo in grave difficoltà a gestire anche le spese ordinarie, siano esse semplici pagamenti di bollette o, nel periodo invernale, il riscaldamento durante le celebrazioni.

Le offerte raccolte durante le funzioni religiose non bastano!

Con il tuo contributo, che se ritieni potrà anche essere in forma anonima, potrai aiutare il nostro parroco – padre Lorenzo – a mantenere viva la nostra comunità religiosa.

Solo se tutti insieme riusciremo ad essere davvero bravi e generosi, potremo tornare a sognare altri importanti progetti. Uno per tutti la realizzazione di un centro di aggregazione per i giovani del nostro paese.

Ti renderai ancor più utile se accompagnerai la donazione aiutandoci a diffondere questa iniziativa attraverso i moderni canali di comunicazione.

E’ facile: ma se avessi bisogno di aiuto per la tua donazione, padre Lorenzo è disponibile ad aiutarti. Sarà sempre possibile contattarlo al n. 342-1606243 o cliccare su “contatta” nella sezione Organizzatore in calce alla pagina.

La chiesa di Villalvernia è MONUMENTALE: inserita tra i beni del Patrimonio FAI, è unica nel territorio del basso Piemonte per la sua impostazione a pianta centrale ottagonale.

Le origini risalgono alla prima metà del 1600.

Nella chiesa è presente un importante dipinto del m° Buratino risalente al 1586

ed inoltre sono custodite opere pittoriche realizzate dal pittore locale Adriano Sicbaldi nel corso del XX secolo.

Digita su internet: gofund.me/4e2505c3 e fai la tua donazione. Se invece preferisci dare il tuo aiuto in modo tradizionale, puoi rivolgerti direttamente a Padre Lorenzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui