Il Sindaco di Cassano Spinola, Alessandro Busseti, facendo seguito alla seduta del Consiglio Comunale svoltasi lo scorso 8 marzo, ha reso note le decisioni assunte dall’Amministrazione Comunale.

Alessandro Busseti, Sindaco di Cassano Spinola

Anzitutto, sul fronte delle entrate, è stato deciso di mantenere costanti ed allo stesso livello dell’anno 2021 le aliquote IMU e quelle dell’Addizionale Comunale IRPEF. I valori approvati sono consultabili sul Sito del Comune. L’Amministrazione sta pensando e progettando molti piccoli e grandi interventi, quindi poter contare sulla certezza della disponibilità di una determinata somma è fondamentale per impostare e concretizzare qualsiasi programma realizzativo.


A seguito di una attenta riduzione dei costi, negli ultimi tempi si è fatta molta attenzione alle “uscite”, cioè a quanto e a come si spende; parecchio è stato ottenuto attraverso una attenta azione di riduzione dei costi. Un esempio riguarda gli interventi di ammodernamento ed efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica e di riscaldamento degli edifici comunali e scolastici (realizzati con finanziamenti statali e regionali, cioè senza spesa per il Comune). Nel corso del 2022 il Comune è intenzionato a procedere con altri interventi analoghi. Sul fronte del costo del personale ci sono state sostanziose riduzioni attraverso una oculata gestione delle sostituzioni che sono state operate per i dipendenti che hanno lasciato per raggiunti limiti di età.


Le realizzazioni più significative messe a bilancio sono quelle per le quali si è alla costante ricerca di fondi statali o regionali che finanzino tali opere. Un esempio in tal senso riguarda i fondi per il recupero e la rigenerazione dei centri urbani. Il Comune ha subito aderito a questo bando in collaborazione con altri centri urbani vicini perché i fondi saranno erogati solo se la città o il raggruppamento di città supera la soglia dei 15000 abitanti residenti.


Al termine Consiglio Comunale una breve discussione sulla tragica situazione in cui si sta trovando l’Ucraina e la sua popolazione. Su segnalazione del Consigliere di Minoranza Emanuela Massone c’è stato l’accordo per mettere a disposizione di alcuni profughi che giungeranno in paese nei prossimi giorni un piccolo alloggio disponibile in località Gavazzana. Poiché il problema dei profughi potrà avere dimensioni importanti è stata incaricata la Consigliere Giulia Lagorio di seguire tutte le problematiche che sicuramente sorgeranno nella gestione di questa nuova emergenza. Giulia Lagorio sarà presente tutti i giorni in Comune per rispondere a chiunque porrà domande e avrà problemi sul tema dei profughi ucraini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui