A Novi Ligure è in arrivo sabato 9 aprile – giornata che precede la Domenica delle Palme – un appuntamento ricco di iniziative organizzate dal Comune, il Distretto del Novese e Gestione Ambiente.

Si inizia con il mercato slow dell’agrobiodiversità a cura della Condotta Slow Food del Gavi e Ovada. Protagonisti in piazza Dellepiane (dalle ore 10 alle 19) i presidi e le eccellenze di piccoli produttori selezionati quali: la testa in cassetta di Bertelli presidio slow food, i prodotti da forno di Cuore di Pane bio, il miele di Celestino vie, tra i prodotti De.Co le grappe di Gualco e la Birra Pasturana, tra i formaggi Capra e cavoli e Terre del Giarolo con il montebore presidio slow food, lo zafferano di Stille di luna, e ancora i ravioli del Raviolificio Marina di Francavilla Bisio, e per qualcosa di dolce spazio alle prelibatezze di Vultubia e dell’Azienda Antonia Dufour.

In piazza Carenzi, per tutto il giorno, divertimento assicurato per i più piccoli con il battesimo della sella a cura di Asd I tre Ponti e il laboratorio del riciclo “speciale Pasqua” alle ore 11 e alle 16 presso la Bottega del Sanconiglio (si consiglia la prenotazione al numero telefonico 0143341074 o via mail a info@labottegadelsanconiglio.it).

Sostiene l’Amministratore Delegato di Gestione Ambiente, Silvio Mazzarello, che attraverso divertenti laboratori di riciclo creativo i bimbi sperimentano con le loro mani come “il rifiuto” non è più uno scarto ma una risorsa e con un po’ di fantasia può diventare qualcosa di bello o addirittura di utile. Il recupero permette di non sprecare energia, di non essere dipendenti da chi produce materie prime, visto anche il loro costo, e di dare una vita più lunga alle nostre discariche. Da quando Novi Ligure è passata al nuovo sistema di raccolta differenziata porta a porta l’indifferenziato prodotto sì è ridotto di un terzo e questo è un dato molto confortante.

Anche Novi Ligure aderisce all’iniziativa l’Albero della Pace lanciata dal Distretto del Novese. Grazie alla collaborazione con Gestione Ambiente, l’albero sarà collocato in via Roma, precisamente nella piazzetta della Chiesa di San Pietro, per permettere ai bambini di posizionare le decorazioni realizzate in occasione dei laboratori di riciclo che si terranno al Sanconiglio.

Nel pomeriggio, infine, continuerà il racconto sui tesori novesi con le porte aperte alla Chiesa della Collegiata (ore 15, 16,30 e dalle 17,30 alle 18,30) e alla Chiesa di San Pietro (dalle 15 alle 18). L’iniziativa si svolge grazie alle volontarie e ai volontari di “Chiese a Porte Aperte” e ai ragazzi del Ciampini Boccardo, indirizzo turistico, che saranno anche coprotagonisti nei laboratori di piazza Carenzi e forniranno ai visitatori informazioni sui contenuti della APP Visit Distretto Novese (dai palazzi storici, alle facciate dipinte, dalla fontana del sale al palazzo delle meridiane).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui