sdr
A Sezzadio si trova un importante monumento, la piccola chiesa di Santo Stefano, nota anche come Santa Maria di Banno, per essere stata legata al monastero delle monache cistercensi detto appunto di Santa Maria di Banno. Risale al XII secolo e, anche se non si conosce l’anno esatto di fondazione, è accertato che dipendeva da quello di Santo Stefano di Genova, lo comproverebbe un antico documento datato 1135. Il monastero era una “grangia” cioè una piccola fattoria che comprendeva una chiesetta, il convento e pochi terreni. Mandava i suoi prodotti agricoli al monastero omonimo di Genova e cominciò a decadere nel secolo XIII, quando aumentarono le lotte tra Alessandrini e Genovesi. È rimasta solo la chiesetta rimaneggiata notevolmente nel XIV secolo. All’interno vi sono pregevoli affreschi del XIV, XV e XVI secolo, purtroppo danneggiati dall’umidità e dall’incuria. Con la donazione della chiesa al comune è iniziata l’opera di conservazione e restauro.

Aspettiamo le Giornate FAI per poter fare una visita al suo interno

cof

Per leggerne la storia con tutti i suoi dettagli, vi invito ad accedere a questo sito:

http://www.santantonioabate.afom.it/sezzadio-al-chiesa-di-santo-stefano-di-sezze-o-santa-maria-di-banno-di-sezze-due-affreschi-con-santantonio-abate/