La chiesa Parrocchiale dei Santi Pietro e Pantaleone in piazza Cardinale Boggiani in Bosco Marengo

Sta nel mezzo del centro abitato di Bosco Marengo, in provincia di Alessandria. La chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Pantaleone in piazza Cardinale Boggiani.

cof

La Chiesa di San Pietro al Bosco fu edificata nel sec. XIII su precedente Pieve che da testimonianze documentali risulterebbe esistente già nel 945. Costruita inizialmente in stile gotico ha subito nel corso di secoli molteplici interventi di restauro e di modifica che hanno interessato gran parte della struttura.

cof

Dell’epoca medioevale rimane il campanile romanico a base quadra e le pareti laterali. Particolarmente interessante l’esterno del prospetto nord in cui sono incastonate formelle in pietra recanti bassorilievi in parte ben conservati, purtroppo leggibili a fatica a causa della posizione elevata.  Delle varie trasformazioni, sicuramente la più radicale è stata quella successiva al 1573, quando il Cardinale Bonelli, pronipote di Pio V, realizza la volontà manifestata in vita dallo zio pontefice eseguendo importanti opere di ristrutturazione e soprattutto modificando l’orientamento dell’edificio. L’abside affacciata a est sulla piazza attuale venne demolita e con la costruzione della nuova facciata si consentì l’ingresso direttamente dal borgo mentre la facciata originaria prospettava ad ovest, sui bastioni.  Sempre nel secolo XVI al nome della parrocchiale di San Pietro al Bosco venne aggiunto quello di San Pantaleone in ricordo della chiesa al di fuori della cinta muraria, anch’essa parrocchia e distrutta durante l’assedio del 1497. L’attuale facciata è riconducibile ad una ricostruzione ottocentesca su impianto del tardo ‘500 e a una ristrutturazione in stile neoromanico nei primi decenni del XX secolo.

bsh

L’interno molto luminoso e particolarmente ampio, a tre navate e undici cappelle, si presenta maestoso e solenne. I sedici grossi pilastri cruciformi delimitano le navate, coperte da volte a crociera, ai lati le cappelle laterali, collegate, su cui si impostano volte a vela.  Nella quinta cappella a destra è ancora presente il fonte battesimale della primitiva chiesa dove nel 1504 fu battezzato Antonio Ghislieri futuro papa Pio V. Sempre a destra nella seconda cappella si può ammirare la pala del 1545 ” Madonna e SS Antonio e Biagio ” di pittore ignoto. L’organo fu commissionato nel 1597 al piacentino Paolo Molestino, già presente a Bosco per quello realizzato nella chiesa di Santa Croce.  Nella prima cappella del lato sinistro e degno di nota l’affresco seicentesco della natività.

Nella quarta cappella si trova la tomba dell’ultimo dei tre cardinali boschesi Pio Tommaso Boggiani nato a Bosco marengo nel 1863 e morto a Roma nel 1942. L’altare di San Pio a sinistra dell’altare maggiore fu edificato nel secolo XVIII dopo la beatificazione del 1712. Tutta la popolazione boschese volle onorare il proprio santo partecipando con offerte e collaborazioni all’erezione di quest’opera ricca di marmi e preziosi reliquari. Di rilievo anche alcuni affreschi eseguiti nel secolo XIX da Francesco Mensi. Nei primi dell’ottocento la parrocchia passò, dopo, oltre mille anni di appartenenza alla diocesi di Tortona, alla diocesi di Alessandria.

Il cardinale Pio Tommaso Boggiani fu il promotore del monumento a San Pio V posto nella piazza antistante la chiesa parrocchiale, inaugurato solennemente nel 1936 dallo stesso porporato.

La parte in bronzo è stata interamente eseguita a Roma ed è la copia dell’originale in marmo scolpito da Leonardo da Sarzana nel 1596 e collocato al centro del grandioso mausoleo in onore a Pio V presente nella basilica di Santa Maria Maggiore in Roma dove riposa il corpo del Santo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.