Felice Giani, uno dei maggiori esponenti del Neoclassicismo italiano

Nato a San Sebastiano Curone il 15 dicembre 1758, pittore e decoratore d’interni, è stato uno dei massimi esponenti del neoclassicismo. Studiò a Pavia e Bologna. Trasferitosi a Roma, nel 1780, grazie alla protezione del principe Doria Pamphili si legò con vari artisti ed ottenne i primi successi.
Nel 1784 Giani si mise in luce vincendo il secondo premio ad un concorso di disegno dell’Accademia di Parma, città che in quegli anni era artisticamente all’avanguardia come centro propulsore del nascente Neoclassicismo. Vero personaggio “irregolare” nel panorama artistico del neoclassico, conduceva una vita girovaga e bohemién; lavorava con un’organizzata bottega e nel suo metodo di insegnamento avevano largo spazio il disegno e l’improvvisazione.
Le riunioni tra lui ed i suoi allievi avevano il suggestivo nome di “Accademia dei Pensieri”.
Spesso da questi incontri nascevano disegni assai suggestivi, talvolta beffardi ed irriverenti.
Morì a Roma l’11 gennaio 1823.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.